L’otorinolaringoiatria è una branca della medicina che studia la fisiologia e le patologie di orecchio (oto), naso (rino) e gola (faringe – laringe) ossia del complesso di organi, ghiandole e strutture che si trovano tra testa e collo. Tutti questi organi sono tra di loro in comunicazione anche se con differenti funzioni. A studiare l’anatomia, la fisiologia e le patologie che possono interessare tutto il distretto otorinolaringoiatrico è un medico specialista in otorinolaringoiatria, conosciuto anche come ORL o Otorino.

Negli anni, la specialistica ORL ha ulteriormente affinato delle specificità che hanno dato vita a ulteriori specializzazioni tutte, in ogni caso, orbitanti nell’area otorinolaringoiatrica. Tra queste sono da menzionare:

  1. Audiologia (figura professionale: Audiologo), che si occupa specificamente delle patologie dell’orecchio, della sordità nonché di tutte le turbe dell’equilibrio.
  2. Otoneurologia (Otoneurologo) che studia i disturbi dell’udito, il modo in cui questi ultimi sono collegati al sistema nervoso centrale e come le patologie dell’orecchio interno possano sfociare in problemi di equilibrio.
  3. Otorinolaringoiatria pediatrica che si occupa della diagnosi e cura delle principali patologie infiammatorie e infettive delle adenoidi, delle tonsille e dell’orecchio medio. Un bambino che ha un ritardo nel linguaggio o che russa di notte, che ha difficoltà a respirare con il naso è corretto che sia valutato da un otorino pediatrico al fine di definire eventuali patologie che ritardano il fisiologico sviluppo.
  4. Rinologia (Rinologo), che si occupa delle patologie del naso e in particolare delle cavità nasali e dei seni paranasali.
  5. Foniatria (Foniatra) diretta alla diagnosi delle disfunzioni o patologie delle corde vocali e delle malattie che colpiscono l’apparato fonatorio e che, pertanto, interessano la voce e il linguaggio.

Visite

Fibroscopia

Audiometria

Medici della Specilistica
Dott. Maddalena Gianluca